Anestesia e terapia del dolore

ANESTESIA LOCO-REGIONALE

ANESTESIA LOCO-REGIONALE

Oggi molti interventi possono essere eseguiti in anestesia locale senza la necessità di ricorrere all’anestesia generale. Qualora il paziente voglia trovare una maggior tranquillità durante l’intervento è possibile ricorrere ad una sedazione endovenosa. La più importante evoluzione anestesiologica è stata l'impiego della guida ecografica nell'esecuzione delle tecniche di anestesia loco-regionale. I blocchi nervosi periferici consistono nel depositare l' anestetico locale in prossimità delle strutture nervose, interrompendo la trasmissione delle informazioni sensitive. I blocchi possono essere impiegati per praticare un'anestesia chirurgica, ma soprattutto per il controllo ottimale del dolore post-operatorio. Queste tecniche in un regime multimodale (integrazione con terapia farmacologica al bisogno) consentono la mobilizzazione precoce diminuendo lo stress post-operatorio e consentendo un rapido ritorno alla vita quotidiana. I blocchi nervosi periferici si stanno diffondendo sempre di più e sono alla base della realizzazione dei percorsi di Fast Track Surgery.

Fast Track Surgery

Assistenza veloce sul dolore

Il dolore è da annoverare come un vero e proprio parametro clinico e come tale, deve essere monitorato e trattato.Il paziente con dolore in fase acuta si trova in una condizione improcrastinabile. Il “TRIAGE del dolore” si prefigge lo scopo di intervenire precocemente misurando tipologia e  intensità del dolore mediante l’applicazione di specifici algoritmi di valutazione, in modo da garantire la strategia terapeutica più idonea nel più breve tempo possibile.

Triage del dolore

Dolore lieve Sorveglianza
Dolore moderato Precedenza – intervenire entro 48h
Dolore severo Priorità assoluta – Intervenire entro 24h

Il Triage del dolore ha l’obiettivo di garantire il trattamento ottimale per il paziente.

Intervista
al paziente

Nel momento in cui compare il dolore acuto, il paziente deve essere visitato e sottoposto ad una scrupolosa intervista.

Diagnosi
del dolore

E’ cruciale effettuare una diagnosi differenziale tra dolore come sintomo, o segno riferibile ad altra patologia.

Percorso personalizzato

L’accurata valutazione che si ottiene dal Triage, consentirà di istituire il Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA) ottimale per il paziente e  soprattutto, nel più breve tempo possibile.

Hai qualche dubbio o curiosità?

Compila il form a lato con le informazioni richieste.





CONSENSO alla COMUNICAZIONE COMMERCIALE
 
[recaptcha]