Come nasce l’arteriopatia periferica?

La malattia arteriosa periferica inizia quando i depositi di grasso iniziano a strisciare sulle pareti, normalmente lisce ed elastiche, dei vasi sanguigni. Il grasso si accumula e ciò causa una leggera lesione alle pareti dei vasi sanguigni. Nel tentativo di guarire, le cellule rilasciano sostanze chimiche che rendono più “appiccicose” le pareti.

Altre sostanze che scorrono attraverso il flusso sanguigno iniziano ad attaccarsi alle pareti del vaso, come le cellule infiammatorie, le proteine e il calcio. Il grasso e le altre sostanze unite formano un materiale chiamato placca o aterosclerosi. La placca si accumula e restringe l’arteria.

Il medico può ordinare alcuni test per aiutare la diagnosi e determinare la gravità della malattia. Sarà effettuato un esame fisico del singolo paziente e valutati i fattori di rischio.

 

Come si presenta una malattia arteriosa periferica?

Questo problema può accumularsi per tutta la vita e i sintomi potrebbero non essere ovvi fino a tarda età. Per molte persone, i sintomi esteriori non appariranno finché l’arteria non si sarà ristretta del 60 percento o più.

Il problema alle arterie periferiche si manifesta inizialmente come dolore o crampi alle gambe, che si sviluppano con l’attività, alleviati dal riposo. Il dolore si presenta spesso nel polpaccio, ma può anche essere sentito nei glutei o nelle cosce. Altri possibili sintomi possono essere: intorpidimento, debolezza, pesantezza o affaticamento nei muscoli delle gambe quando si riprende a camminare dopo un po’ di riposo. Questo tipo di dolore ciclico è causato dalla riduzione del flusso sanguigno ai muscoli delle gambe.

Quando il problema arterioso è in una fase più avanzata si possono avere altri sintomi, tra cui dolore bruciante ai piedi e alle dita durante il riposo (specialmente di notte mentre si è sdraiati), piedi freddi, rossore o altri cambiamenti di colore della pelle, infezioni più frequenti, ferite ai piedi o alle dita che non guariscono.

La diagnosi precoce del problema arterioso è importante in modo da poter fornire i giusti trattamenti prima che la malattia diventi grave.