Concentrato piastrinico come rimedio agli inestestetismi

Concentrato piastrinico come rimedio agli inestestetismi

Il nuovo approccio che sta cambiando il modo di trattare gli inestetismi è la rigenerazione cellulare.

 

DI COSA PARLIAMO?

 

Nel nostro sangue sono presenti cellule staminali in grado di aiutare la produzione di collagene e quindi la rigenerazione dei tessuti, rendendo la pelle più giovane ed elastica.

Queste cellule sono in grado di ricreare tessuti vascolari, muscolari e ossei; trovandosi già all’interno del nostro corpo, vengono estratte e riutilizzate per lo scopo che interessa.

Questo comporta un duplice vantaggio: sono efficienti per la rigenerazione del cuoio cappelluto, o appunto del collagene e, essendo cellule prelevate dallo stesso organismo sul quale viene effettuate la cura, il loro utilizzo non ha effetti collaterali.

Le piastrine contenute nel sangue stimolano i fattori di crescita presenti nelle cellule staminali dormienti, questo attiva il processo rigenerativo, portando a benefici sia estetici che curativi.

 

QUALI SONO I BENEFICI?

 

Il nostro corpo, per sua natura, è programmato per autocurarsi. L’avanzare dell’età rallenta il processo autocurativo e ne diminuisce l’efficacia.

Il PRP è particolarmente efficace contro gli inestetismi perché opera direttamente sulle cellule e non sulla superficie delle pelle, come invece fanno i metodi tradizionali per il trattamento della cute.

Il concentrato piastrinico (PRP) viene utilizzato in chirurgia estetica per:

  • Ringiovanire mani, viso, decollette e vulva
  • Curare ulcere di varia natura
  • Rigenerazione ossea a scopo implantare
  • Trattare lesioni della cartilagine,dei legamenti e muscolari

 

Non bisogna dimenticare che si tratta di una tecnica naturale e non invasiva, con risultati immediati e duraturi.

Vorresti parlare con i nostri professionisti?