La traumatologia nel gioco del calcio

Il calcio, oltre che ad essere lo sport più amato, è sicuramente anche il più praticato in Italia. La Federazione Italiana Gioco Calcio (FIGC) conta oltre 1.350.000 iscritti con poco meno di 600.000 partite di calcio all’anno (fonte: Report FIGC-AREL 2017).

Si comincia a giocarlo fin da bambini anche se la grande maggioranza degli eventi traumatici di una certa gravità, riguardano calciatori professionisti ed amatoriali, quest’ultimi senza limiti di età.

 

Contusioni e strappi muscolari, di piccola e media entità sono traumi frequenti e di scarsa severità. Tra gli eventi traumatici comuni nel calcio di severità ben più elevata, si trovano le lesioni al ginocchio che vanno dalla distorsione fino alla rottura del legamento crociato anteriore, quasi sempre associato anche ad un danno meniscale. Seguono i traumi distorsivi della caviglia, con lesioni più o meno gravi della capsula articolare, mentre poco frequenti sono quelli che coinvolgono la spalla, tra questi le lussazioni, dovute esclusivamente a cadute in posizioni o atteggiamenti poco fortunati.


 
Il programma SOS Ortopedia di Tiss’You Care è il servizio adatto per il trattamento di tutti questi traumi, offrendo a calciatori professionisti e amatoriali, un’assistenza immediata e le più avanzate soluzioni di Medicina Rigenerativa per tornare in campo nel minor tempo possibile.
 

SOS Ortopedia

Il programma SOS Ortopedia di Tiss’You Care è il servizio adatto per il trattamento di tutti questi traumi, offrendo a calciatori professionisti e amatoriali, un’assistenza immediata e le più avanzate soluzioni di Medicina Rigenerativa per tornare in campo nel minor tempo possibile.

Scopri di più


Hai qualche dubbio o curiosità?

Compila il form a lato con le informazioni richieste.





CONSENSO alla COMUNICAZIONE COMMERCIALE