La traumatologia nella pallavolo

La pallavolo è uno degli sport che ha registrato il trend di crescita più alto negli ultimi anni. I dati riportati dalla Federazione Italiana Pallavolo, la FIPAV, parlano di circa 5.000 società affiliate, con oltre 17.500 squadre e 327.000 atleti che partecipano ai campionati federali. Questo ha chiaramente portato anche ad un aumento dei traumi collegati a questo sport.
 

Sono prevalentemente alcune fasi di gioco specifiche ad incidere sui principali traumi. Se si pensa all’impatto della palla sulle dita durante una schiacciata o mentre si fa muro è facile capire che le distorsioni e le cosiddette “insaccate” alle dita, sono tutt’altro che una rarità. Tuttavia i traumi più frequenti di gioco riguardano ancora una volta le slogature alla caviglia e i traumi del ginocchio.


 
Anche le spalle sono molto sollecitate in questo sport a causa dei tantissimi movimenti con le braccia alzate sopra la testa durante tante fasi del gioco, mantenendole a lungo in questa posizione. I traumi della cuffia sono quindi spesso dovuti all’usura più che ad un evento acuto.
 

SOS Ortopedia

Il servizio SOS Ortopedia di Tiss’You Care, mette a disposizione le soluzioni di Medicina Rigenerativa più avanzate per trattare con tempestività tutti i traumi della pallavolo consentendo un rapido ritorno all’attività.

Scopri di più


Hai qualche dubbio o curiosità?

Compila il form a lato con le informazioni richieste.





CONSENSO alla COMUNICAZIONE COMMERCIALE