Le persone intelligenti amano la solitudine

Come scrisse il filosofo greco Aristotele l’uomo è un animale sociale in quanto tende ad aggregarsi con altri individui, sviluppando una preferenza per lo stare in compagnia. Secondo Darwin, questo comportamento sarebbe legato alla necessità di poter fruire di aiuto e difesa nei momenti di difficoltà, portando gli animali (fra cui appunto l’uomo) a sviluppare un sentimento di simpatia per gli altri animali della sua specie.

Va sottolineato che non tutte le persone si sentono a proprio agio in compagnia e ci sarebbero addirittura delle differenze in base al proprio di livello di intelligenza. Un recente studio pubblicato sul British Journal of Psychology condotto da due psicologi Norman P. Li dell’Università di Singapore e Satoshi Kanazawa della London School of Economics mostrerebbe come il desiderio di isolarsi può essere dovuto al fatto che si è più intelligenti della media.

Nel loro articolo, intitolato “Country roads, take me home… to my friends: How intelligence, population density, and friendship affect modern happiness”, i due ricercatori hanno riportato i risultati di una ricerca condotta su 15000 adulti, di età compresa fra i 18 e 28 anni dove si evidenza come, generalmente, il trovarsi in situazioni sociali migliora l’umore degli individui, mentre le persone che riportano un alto valore di intelligenza si comportano esattamente al contrario: più stanno da sole più sono contente.

Questo studio riconosce il fatto che le persone molto intelligenti possano sentirsi isolate da chi hanno intorno perché vedono il mondo in un modo diverso. Kanazawa e Li, hanno sviluppato una teoria denominata “teoria della felicità nella savana”, secondo la quale le persone più intelligenti sono in grado di affrontare i cambiamenti più facilmente e per questo motivo darebbero meno peso alle relazioni sociali. Inoltre, i ricercatori ritengono che la causa potrebbe essere riconducibile alla visione che queste persone hanno della socializzazione: una distrazione che le allontana da progetti e obiettivi per loro molto più importanti e gratificanti nel lungo termine

In ogni caso, va ricordato che ogni persona è un mondo a parte, con le proprie qualità, i propri punti di forza e i propri difetti. Ognuno riesce a trovare la felicità in ciò che veramente lo soddisfa, che si tratti di amicizia, lavoro o di un hobby.

Richiedi un appuntamento con il Dott. Alberto Dionigi

Prenota subito