MEDICINA RIGENERATIVA, FASCIA INTORNO 40 ANNI PIÙ INTERESSATA

La medicina rigenerativa è nata negli anni ’90 e l’Italia è stata tra i primi Paesi a fare ingegneria tessutale. Oggi esiste un’ampia richiesta di trattamenti soprattutto per le lesioni cartilaginee: ginocchia che hanno subito interventi in età giovanile, si ritrovano infatti intorno ai 40 anni con usure importanti, artrosi o altre sofferenze. E se da un lato questa fascia di popolazione è troppo giovane per mettere una protesi, dall’altro è troppo vecchia per sottoporsi a trattamenti di tipo rigenerativo completo…

 

Fonte: Dire – Agenzia di Stampa Nazionale