Rigenerazione cellulare in chirurgia estetica

Non appari più giovane, lo sei.

 

Negli ultimi anni sono cresciuti gli studi sui fattori di crescita cellulare, che portano con se tanti vantaggi. Questa novità può essere utilizzata in molti settori della medicina, dalla chirurgia estetica alla rigenerazione di ferite in ambito cardiochirurgico, dal trattamento delle ulcere diabetiche fino all’ortopedia.

La rigenerazione cellulare avviene utilizzando il PRP (plasma arricchito di piastrine). Le piastrine, presenti nel sangue, hanno la funzione di rigenerare le cellule: queste piastrine, prelevate dal sangue, isolate e concentrate, vengono reiniettate nei tessuti portando a un processo di autoguarigione e ringiovanimento cellulare.

 

RADIOFREQUENZA PERCUTANEA E CONCENTRATO PIASTRINICO IN CHIRUGIA ESTETICA

 

La rigenerazione dei tessuti quando utilizzata per trattamenti anti-aging, risulta efficace contro l’invecchiamento della cute di viso, décolletté, mani e in generale in tutti i casi in cui la pelle perde freschezza e tonicità, ad esempio nelle braccia.

Grazie alla nuove tecnologie l’invecchiamento della cute è trattato anche tramite radiofrequenza percutanea, attraverso interventi mini-invasivi e senza dolore, che favoriscono l’effetto liftante dei tessuti.

La radiofrequenza percutanea, a differenza del laser, eroga energia dall’interno verso l’esterno, grazie ad una piccola sonda che viene inserita sotto la cute. Questa sonda riscalda il derma a una temperatura controllata, sciogliendo il grasso sottocutaneo e ottenendo l’effetto lifting sui tessuti.

La radiofrequenza percutanea abbinata alla rigenerazione cellulare tramite PRP combatte in modo efficace gli inestetismi di pelle e tessuti, senza dolore e con risultati duraturi.

 

Vorresti parlare con i nostri professionisti?